ASTUCCIO DI RICAMBIO SOLE RAY-BAN originale – NERO/BLACK

Originale – Ufficiale Ray-Ban by Luxottica Group

Colore: NERO / BLACK

Spare parts – CASE RAY-BAN SUN original

  • Custodia per occhiali Ray-Ban originale nero
  • Adatto alla maggior parte degli occhiali da sole Ray-Ban (non adatto per occhiali sportivi fortemente curvi)
  • Materiale di alta qualità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ASTE RAY-BAN Wayfarer 2140

RAY-BAN: LA STORIA DEL MARCHIO DI OCCHIALI PIÙ VENDUTO AL MONDO
Nel corso dei suoi settantacinque anni di storia, Ray-Ban ha veicolato una profonda rivoluzione nel mondo della musica e dell’arte,
favorendo l’ascesa della cosiddetta celebrity culture e dando alle star del rock e del cinema il potere di influenzare la moda. Da James Dean
a Audrey Hepburn, fino a Michael Jackson, Ray-Ban si è rivelato un accessorio indispensabile per le icone culturali che non vogliono
semplicemente essere viste, ma vogliono essere notate. Ray-Ban ha lasciato un segno indelebile nella storia della cultura.

Anni ‘50: Il glam di Hollywood

Nell’immediato dopoguerra, Hollywood inizia a esercitare un’influenza sempre più decisiva sulle scelte del pubblico in fatto di abbigliamento
in senso lato. Il 1952 è l’anno del modello Ray-Ban Wayfarer che, dopo essere stato indossato da vere e proprie leggende del grande schermo come Jeans Dean in Gioventù bruciata (1955) e Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany (1961), diviene uno degli accessori più inconfondibili nella storia della moda.
o. Sul fronte musicale, Bob Dylan appare raramente in pubblico senza i suoi Ray-Ban Wayfarer, puntando sulle lenti scure per accentuare il suo fascino enigmatico e anticonformista.
Il modello Ray-Ban Wayfarer guadagna il ruolo di protagonista in The Blues Brothers (1980) e Risky Business – Fuori i vecchi…
i figli ballano (1983).

Il look di Michael Jackson diventa subito un’icona quando il re del pop si presenta ai Grammy del 1984 con un paio Ray-Ban Aviator,
anche se sarà poi Ray-Ban Wayfarer il modello scelto per l’epico Bad tour (1987-1989), il più seguito di tutti i tempi.
Il 2006 riporta in auge i Ray-Ban Wayfarer in un’edizione totalmente rivisitata. Il fotografo musicale Mick Rock è incaricato di creare
un nuovo servizio fotografico, intitolato Ray-Ban Uncut: the Wayfarer Session, dove vere e proprie star del genere indie rock – Peaches,
James Murphy degli LCD Soundsystem, Bobby Gillespie dei Primal Scream e Johnny Marr degli Smiths – reinterpretano la versione
aggiornata di questa pietra miliare dell’eyewear.

https://www.ray-ban.com/italy

materiale

Colore

Misura

LARGE

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su novità e promozioni.